Una stanza tutta per sé

The London diary & other adventures

Cupido ha preso il volo

Benvenuta estate, stagione di grandi amori della durata di un battito di ciglia e di epiche vacanze condite da flirt, notti appassionate e baci sotto le stelle!
No, aspetta, forse quest’anno no.
Quest’anno mi sembra che l’estate sia il passaggio tra il muro del pianto e la fase post-depressione, momento in cui, sotto i 35 gradi di sole cocente, quasi tutti i cuori che conosco sembrano dover rimettersi in sesto a suon di birre, spritz e bagni in piscina.
Fermi tutti.
Cos’è successo?


Accantono per un attimo l’idea allettante della sabbia dorata e del mare cristallino per far spazio ad un nuvolone di dimensioni bibliche che sta transitando sulla testa di troppe persone che conosco. Me compresa, se proprio vogliamo dirla tutta.
Dov’è finito l’agosto felice e spensierato dei miei sedici anni? Nel cesso, sembrerebbe.
Mi viene da riflettere sul fatto che la maggiore età, insieme alla possibilità di guidare e di bere alcolici, porti con sé anche una serie infinita di fardelli emotivi. Le crisi adolescenziali ora sono solo un vago ricordo tragicomico.
Tutti single quest’estate! Potrebbe sembrare lo slogan di un villaggio vacanze.
E invece no.
Fra le righe ci leggo “Tutti soli, disperatamente soli, alla ricerca di un chiodo scaccia chiodo che ci faccia passare la fissa che abbiamo in testa, quella persona maledetta che ci ha lasciati in un limbo emozionale decidendo di farci trascorrere il periodo più bello dell’anno con il cuore in brandelli”.
Va beh, forse sto esagerando, ma ho reso l’idea.
Quanto sarebbe più facile poter lasciare tutte ‘ste menate chiuse in un bel cassetto a doppia mandata con sopra la scritta “Rimandate a settembre”? Ma no, non si può.
Bisogna farsi forza e scontrarsi con le coppie amoreggianti in vacanza, sul bus, nei caffé, sdraiate nei parchi, che sembrano magicamente essersi quadruplicate e, guarda caso, decidono di spupazzarsi proprio davanti a noi.
Eggià, bisogna farsi forza ed aspettare che la mente si svuoti e che una scorza più dura ricopra quel che resta del nostro cuoricino, sperando che Cupido possa riuscire in futuro (molto prossimo) a scoccare un’altra freccia e fare centro.
Magari con la persona giusta.

Advertisements

One comment on “Cupido ha preso il volo

  1. the LondonHer
    17 July 2012

    Devo ammettere che Cupido ormai mi ha colpita anni fa! certo, nel colpirmi avrebbe anche potuto dirmi in quale casino mi stavo mettendo!! 😛

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: